schermata-2016-10-03-alle-16-19-12“An image of eternity” è il nuovo album di Raffaele Grimaldi e contiene 15 tracce per pianoforte solo. Di seguito una breve descrizione:
“La nostra immaginazione ingrandisce così tanto il tempo presente, che facciamo dell’eternità un niente, e del niente un’eternità.” (Blaise Pascal – Pensieri)
Mi piace pensare alla musica come qualcosa di eterno, come l’infinito viaggio delle nuvole o delle onde dell’oceano, come alla pura essenza delle cose che si rivela attraverso il ritmo dell’incessante scorrere dei giorni. La storia di questo album inizia molto tempo fa, intorno al 1999. Da allora ho lasciato che questi piccoli pezzi si sedimentassero sottotraccia, come rocce levigate dai fili d’acqua del tempo.
Ho voluto immaginare una raccolta che comprendesse brani che con tutte le loro debolezze raccontassero frammenti della mia esistenza.
Una sola traccia è frutto di una visione estemporanea, quindi completamente improvvisata in studio. All’ascoltatore il compito eventuale di immaginare quale. An image of eternity rappresenta una fase alternativa ma importante della mia produzione artistica e segna l’inizio di un nuovo viaggio, che come tutte le più ardue sfide non so dove mi porterà. (Raffaele Grimaldi)
“An image of eternity” is the new album of Raffaele Grimaldi and contains 15 tracks for solo piano. Here some words:
“Our imagination so magnifies the present, because we are continually thinking about it, and so reduces eternity, because we do not think about it, that we turn eternity into nothing and nothing into eternity” (Blaise Pascal, Pensées)
I like to think of music as something eternal, as the infinite trip of clouds or the ocean waves, as the pure essence of the things that is revealed through the incessant rhythm of the passing days.
The story of this album begun long time ago, around 1999. Since then I let these little pieces settling themselves under trace, like rocks smoothed by water. I imagined a collection of songs that, with their own weakness, would tell pieces of my existence. There is only a single track completely improvised in the studio,and the listener is free to guess which one it is.
An image of eternity is an alternative but important phase of my artistic production and marks the beginning of a new journey, which like all the most strenuous challenge, I don’t know where it will take me. (Raffaele Grimaldi)